Maison David Prestige - Logo
Atto notarile di compravendita o rogito: la formalizzazione del contratto

Atto Notarile di Compravendita: Guida Essenziale

Nel contesto della vendita di un immobile, uno dei documenti fondamentali è l’atto notarile di compravendita o rogito notarile. Si tratta di un contratto scritto formalizzato di fronte a un pubblico ufficiale (il notaio), dove acquirente e venditore si impegnano rispettivamente al pagamento e alla consegna dell’immobile, conforme alle disposizioni di legge. Affinché abbia validità verso terzi, oltre alla sua autenticazione notarile, è richiesta la trascrizione nei registri immobiliari.

Cosa Sancisce l’Atto Notarile di Compravendita?

L’atto di compravendita è il documento che ufficializza il trasferimento della proprietà di un immobile. Per entrambe le parti coinvolte, il venditore si impegna a consegnare la casa libera da difetti, mentre il compratore si impegna a pagare il prezzo concordato. Questa trasmissione di proprietà è ratificata attraverso l’atto notarile, il quale non richiede solo una dichiarazione verbale ma un documento formale che attesti la proprietà esclusiva, l’assenza di vincoli e la correttezza dei passaggi di proprietà negli ultimi 20 anni.

Quanto Costa un Atto Notarile di Compravendita?

I costi di un atto notarile variano in base al prezzo dell’immobile, il valore dell’ipoteca, e i servizi richiesti dal notaio. Le imposte obbligatorie includono l’imposta di registro (aliquota 9% o 2% nel caso di prima casa), l’imposta catastale (fissa a 50€), l’imposta ipotecaria (50€) e, se il venditore è un’impresa, l’IVA (aliquota variabile dal 4 al 22%). Un esempio pratico su una prima casa con una rendita catastale di 800€, prevede un’imposta di registro del 2% (1848€), imposta catastale (50€) e imposta ipotecaria (50€), oltre al compenso richiesto dal notaio.

Chi Sostiene i Costi dell’Atto Notarile di Compravendita?

Di solito, le spese relative all’atto notarile sono a carico dell’acquirente e vengono saldate al momento del rogito. Tuttavia, può essere concordato diversamente tra le parti coinvolte.

Quali Documenti sono Necessari per l’Atto Notarile di Compravendita?

Sia per il venditore che per l’acquirente, sono necessari documenti come documento d’identità, codice fiscale, certificato di stato civile, e per il venditore, ulteriori documenti come statuto, visura camerale, e documento d’identità del legale rappresentante nel caso di società.

Registrazione dell’Atto di Vendita

Registrare gli eventi relativi a un immobile sui registri pubblici serve a renderne pubblica la trasmissione di proprietà, garantendo che non sia contestata da altri pretendenti. La priorità di registrazione concede vantaggi a chi ha formalizzato per primo il contratto nei registri immobiliari.